Accetto Rifiuto che cosa sono i coookie?
X

La Storia e Lo Stile

VIVO TASTE LAB | Bologna
Celebrare il gusto con stile

Il progetto ViVo Vincenzo Vottero Taste Lab nasce all’inizio del 2017, dopo un’esperienza di 4 anni all’Antica Trattoria del Reno, il primo ristorante della stessa proprietà aperto nel 2013 a Bologna, in zona Zanardi.
Forti degli ottimi successi di pubblico e critica, lo Chef Vincenzo Vottero e la socia e compagna di vita Licia Mazzoni, nell’estate del 2017 decidono di trasferire l’attività nel cuore del centro storico bolognese, entro Porta Saragozza, ai piedi dei portici che conducono alla Basilica di San Luca.
Il locale, dall’impronta internazionale e di design, è incentrato su elementi d’arredo glamour e di tendenza. Punta su luci soffuse e musica jazz per creare un ambiente soft durante la cena.
Nella corte interna del bel palazzo storico bolognese è presente - caso assai raro per un ristorante in centro a Bologna- un grande e suggestivo giardino con grandi piante ed orti aromatici, racchiuso tra case dal fascino antico e ricco di storia.
La cucina dello Chef Vottero si basa su un’appassionata e continua ricerca di materie prime d’eccellenza, con utilizzo esclusivo di animali esenti da allevamento intensivo. Quindi solo carne allevata allo stato brado e nei campi, pesci rigorosamente di lenza e pescati in mare.
Le proposte culinarie si dipanano a tutto campo attorno ad una creatività vigorosa, sempre molto personale e riconoscibile, a tratti più estrema, ma costantemente basata con convinzione sulle radici più solide e profonde di una tradizione da valorizzare e rivisitare con cura, rispetto e rigore.
Tra i must di ViVo, c’è la tanto apprezzata degustazione “Alchimia” di 7 portate a scelta del cliente stesso- tre antipasti, due primi, un secondo ed un dessert - al prezzo di 50 euro a persona. Questo tasting menù permette di curiosare tra tanti sapori e profumi, scoprendo le diverse note e sfumature racchiuse in ogni creazione, dove nulla è lasciato al caso, con il preciso obiettivo di armonizzare gli ingredienti per proporre piatti da ricordare.
Ogni piatto di Vottero ha un nome, a volte ironico, molto spesso poetico, ed ogni nome racchiude in se’ un racconto.
La personale narrazione di chi - da 35 anni - ama stare tra i fornelli ed approfondire sempre più il meraviglioso e versatile universo della cucina d’autore.
Da ViVo la carta dei vini è ampia e di ricerca ed è possibile anche puntare su bollicine di classe, come l’elegante perlage di Nero Champagne - un’esclusiva di VIVO per Bologna - cocktail, sidri freschi ed armoniosi e distillati di pregio.